NPWT la scelta delle impostazioni e delle medicazioni resa facile

L’ultimo decennio ha visto un considerevole aumento dell’uso della terapia a pressione negativa per le ferite (NPWT). Questa tecnologia innovativa ha rivoluzionato la cura di molti pazienti con ferite sia croniche che acute1,2. L’ampio ricorso alla NPWT degli ultimi 15 anni è scaturito più da esperienze cliniche positive che da studi clinici randomizzati o da conoscenze scientifiche. Ora tuttavia appare evidente che, per applicare la NPWT con risultati ottimali e complicazioni minime, è necessario che il medico comprenda i meccanismi tramite i quali la pressione negativa agisce sul letto della ferita, scegliendo così le medicazioni e le impostazioni di pressione più appropriate.

To view this content in full please Log in or register for free.