Wounds International, Vol 1, Issue 5Made EasysNPWT nella pratica quotidiana

NPWT nella pratica quotidiana

15/11/10 | Complex wounds | Henderson V, Timmons J, Hurd, T, Deroo K, Maloney S, Sabo S.

Fattori specifici per il paziente

Consenso informato
Il paziente deve comprendere le diverse opzioni terapeutiche e il motivo per cui gli viene proposta la NPWT. Inoltre deve essere informato sul funzionamento del trattamento, sulle sue basi scientifiche e gli obiettivi, sui possibili effetti collaterali e la loro cura, su eventuali impatti sulla qualità della vita, sulla durata prevista e sui possibili esiti.

Come va spiegata la NPWT ad un paziente ?
Gli elementi di base del sistema NPWT dovrebbero essere spiegati e illustrati. I benefici principali della NPWT che possono essere facilmente spiegati comprendono informazioni su come il sistema:

  • gestisce l'essudato della ferita raccogliendolo in un apposito contenitore
  • protegge la cute perilesionale dall'esposizione ad enzimi dannosi presenti nell'essudato stesso
  • accelera il processo di guarigione stimolando il flusso sanguigno intorno alla ferita
  • riduce il rischio di infezioni, in quanto i microrganismi non possono penetrare attraverso l'ambiente della ferita che è sigillato
  • può favorire la riduzione del dolore della ferita
  • può ridurre il numero dei cambi di medicazione necessari, arrecando minore fastidio al paziente e alla sua famiglia
  • aiuta a ridurre l'odore della ferita per merito della sigillatura della ferita e del sistema di gestione dell'essudato
  • può aiutare a ridurre l'edema nella ferita e nell'area circostante, che a sua volta può favorire la guarigione e la riduzione del dolore.

Altre informazioni importanti per il paziente

  • All'inizio, la medicazione del sistema NPWT potrà richiedere più tempo per la sua applicazione di quanto sia necessario per altri prodotti. Tuttavia, questa terapia permarrà in situ fino a tre giorni.
  • Il dispositivo dovrebbe produrre rumore soltanto nel momento della sigillatura; al termine di questo processo, il dispositivo funzionerà più silenziosamente
  • Sono disponibili alcuni tipi di dispositivi portatili che permettono ai pazienti di eseguire la terapia indipendentemente dal luogo in cui si trovano.

La NPWT a domicilio
Come per qualsiasi altra scelta terapeutica, il paziente potrebbe non essere ospedalizzato per tutta la durata della terapia. Prima della dimissione, è necessario valutare se il paziente può continuare a ricevere la NPWT a casa mediante un sistema portatile. Oggi un numero sempre maggiore di pazienti utilizza la NPWT al proprio domicilio e gli infermieri sono ormai molto esperti in questo tipo
di terapia.

L'utilizzo domiciliare della NPWT può sollevare qualche problema di sicurezza. In particolare, la NPWT comprende un'unità terapeutica corredata da una pompa a vuoto che i pazienti devono portare con sé (la maggior parte dei modelli è dotata di una borsa). Nel caso di ferite ai piedi o alle parti inferiori delle gambe, vi può essere il rischio di inciampare e cadere. E' anche importante controllare con i pazienti che il loro impianto elettrico di casa sia sicuro e che non vi siano pericoli come la presenza di collegamenti inadeguati.

Checklist di sicurezza

  • Mobilità del paziente - il paziente si serve di un ausilio per camminare ?
  • Il paziente è in grado di sostenere il dispositivo e sopportarne il peso e la presenza dei tubi ?
  • Il paziente rischia di cadere a causa del dispositivo ?
  • Il paziente è dotato delle capacità cognitive che gli consentono di gestire la terapia ? Per esempio, i bambini e le persone con difficoltà di apprendimento possono avere qualche problema.
  • Il paziente presenta deficit sensoriali, quali un deficit uditivo o visivo. Il paziente è dotato di capacità uditive e visive tali da consentirgli di gestire il sistema (per esempio udire segnali acustici o vedere la tastiera) ?
  • Il paziente si trova in una situazione psicologica e sociale idonea a sostenere la NPWT ?
  • L'impianto elettrico della casa del paziente è sicuro ?
  • Vi sono scale o altri ostacoli che il paziente dovrà superare tenendo il dispositivo ?