Le ferite infette nella pratica clinica Un consenso internazionale

Le ferite infette continuano a rappresentare un problema impegnativo e un onere sanitario notevole. Per ridurne l’impatto sull’economia e sulla salute, specialmente di fronte alla sempre crescente resistenza agli antibiotici, è più che mai importante giungere rapidamente ad una diagnosi, seguita da interventi tempestivi, appropriati ed efficaci. Questo importante documento rappresenta l’opinione di consenso di un panel di esperti internazionali riunitisi nel 2007. Uno dei principali punti di forza di questa riunione è stato il vivace scambio di vedute circa gli aspetti concreti e pratici del trattamento delle ferite infette in una varietà di situazioni differenti. Il contenuto di questo documento è stato valutato con estrema attenzione per quanto riguarda la rilevanza diretta dei contenuti per la pratica clinica quotidiana. Il documento vuole essere innanzitutto una guida generale, chiara e affidabile nell’ambito della diagnosi e del trattamento topico e sistemico delle ferite con infezioni batteriche. La vasta gamma di provenienze, sia geografiche che disciplinari, dei partecipanti al panel fa sì che i principi qui presentati consentano un uso pratico e flessibile in contesti locali ovunque nel mondo. Le ricerche intanto proseguono, per raggiungere una migliore comprensione delle problematiche delle ferite infette e per informare la prassi di trattamento del futuro. Professore Keith Harding

To view this content in full please Log in or register for free.

Translations